Arrivo di un cucciolo

ARRIVA IL CUCCIOLO IN CASA…ORA CHE SI FA?!

Avete deciso di adottare consapevolmente un cucciolo? Vi dico già che avete fatto un’ottima scelta, perché diventerà un membro della vostra famiglia a tutti gli effetti, e vi regalerà momenti unici e un affetto inimmaginabile.

Giustamente ora vi chiederete, cosa devo fare e cosa aspettarmi?

Innanzitutto il momento dell’arrivo in casa di un cucciolo deve essere un momento tranquillo, privo di fonti di stress e riservato ai membri stretti del nucleo familiare in cui vivrà il cucciolo, gli estranei a questo nucleo familiare avranno i giorni e le settimane successive per conoscerlo.

Date tempo al cucciolo di ambientarsi nella sua nuova casa, fategli conoscere le varie stanze della casa, le diverse superfici presenti e, se possibile, almeno per i primi giorni lasciategli a disposizione uno straccio o un tessuto con l’odore della mamma e dei fratelli, o degli odori presenti nel luogo in cui ha vissuto fino ad ora, perché questo gli darà sicurezza.

Il “necessaire” per un cucciolo prevede:

  • Ciotole diverse per cibo e acqua, se possibile in acciaio
  • Cuccia morbida, di dimensioni già adeguate a quando sarà adulto, se possibile
  • Collarino morbido o pettorina morbida a farfalla
  • Cibo che mangiava in allevamento o nel luogo in cui viveva prima, che sarà sostituito gradualmente dal cibo che avrete deciso voi, sempre consigliato dai Medici Veterinari che v’indicheranno il migliore per il tipo di cucciolo scelto
  • Giochi masticabili morbidi, ma sempre attenzione a lasciarli in giro per casa incustoditi
  • Traversine igieniche ”assorbi pipì”, che serviranno solo per far abituare il cucciolo a sporcare correttamente fuori casa

Il cucciolo, proprio come i bambini, passerà l’80% del suo tempo a dormire, la restante parte del tempo sarà dedicata alla pappa, al gioco e a fare i suoi bisogni, quindi non disturbatelo mai mentre mangia o dorme, e ritagliatevi dei momenti per giocare con lui e per educarlo.

I primi step fondamentali da fare, come proprietario consapevole, saranno:

  • Prima visita dal veterinario, per verificare le condizioni di salute del cane e per chiedere e avere consigli su una corretta gestione sanitaria ed educativa del cucciolo
  • Corso di socializzazione, le cosiddette “puppy class” per far interagire il cucciolo con altri cani della sua fascia di età e quindi con altri proprietari, in modo che possa crescere senza paure del mondo esterno e dell’uomo, il tutto entro i primi 3-4 mesi di vita, periodo in cui i cuccioli imparano a conoscere e a rapportarsi con animali, persone e oggetti rumorosi

L’importante, in questi primi mesi di vita insieme, sarà la vostra costanza e pazienza nei confronti del cucciolo e del suo apprendimento, in questo modo crescerete un cane equilibrato e educato.

Col passare dei mesi imparerete a conoscervi reciprocamente e si creerà quel legame che durerà per tutta la sua vita.

Presso il nostro ambulatorio partiranno a brevissimo delle Puppy Class, per indirizzare il cucciolo nella socializzazione corretta e consapevole ed aiutare voi proprietari su dubbi o eventuali errori di gestione da correggere.

Per informazioni chiamate l’ambulatorio al: 011 43 30 527 o mandate una mail a: portamidalveterinario@gmail.com

Come cade il gatto

I sensi del cane e del gatto: IL TATTO

Il senso del tatto è particolarmente sviluppato nei nostri gatti.I gatti presentano peli tattili sulle guance, al di sopra degli occhi e nella parte posteriore delle zampette anteriori, che si chiamano vibrisse.

More…

I sensi del cane e del gatto: L’ UDITO

I cani hanno un udito eccezionale. Alcune razze sentono meglio di altre, ma in genere tutte sono provviste di grandi orecchie esterne, dotate di ben 17 muscoli che consentono di rizzarle e orientarle verso la fonte dei suoni.

More…

I sensi del cane e del gatto: LA VISTA

       VISIONE FELINA

Noi impariamo a vedere fin dai primi giorni di vita e sappiamo che vediamo per mezzo degli occhi. Possiamo paragonare i nostri occhi ad una macchina fotografica.

More…

I sensi del cane e del gatto: L’OLFATTO

L’ olfatto è un senso davvero molto sviluppato nel cane e nel gatto. La zona olfattiva in un uomo adulto si estende per circa 3 cm², mentre nel cane è in media di circa 130 cm² ed è disposta su fitte pieghe della mucosa che filtrano gli odori dall’aria inspirata. More…

I sensi del cane e del gatto: IL GUSTO

Se guardiamo allo specchio la nostra lingua, possiamo osservare sulla sua superficie molti piccoli rigonfiamenti detti papille gustative. Queste papille mandano messaggi sui vari gusti dei cibi al cervello. More…